È uscito GOLDEN SMOOTH JAZZ OLDIES, il primo disco di Fab Merrett & Al Warren


È disponibile su CD e su tutte le piattaforme digitali il primo disco di Fab Merrett & Al Warren, GOLDEN SMOOTH JAZZ OLDIES - Sixties Hits Turned into Smooth Jazz Hits, celebri e meno note hit degli anni '60 arrangiate in raffinate versioni smooth jazz.

Fab Merrett Al Warren

Fab Merrett e Al Warren sono due talentuosi professionisti che amano suonare musica in stile smooth jazz. Fab (alias Fabio Mereghetti, piano), che con la sua band Cherry Pickers incide e suona live in giro per l’Europa, è in realtà un direttore creativo, mentre Al (alias Alberto Guariglia, chitarra), è un artista di studio per diversi gruppi e nella vita è un medico.

 

Si conoscono da giovanissimi e la passione per la musica li ha sempre uniti. Pur avendo suonato spesso insieme dal vivo, non avevano mai registrato nessun materiale in studio. Il lockdown è stata l’occasione per recuperare e consolidare alcune idee e arrangiamenti degli anni passati, crearne di nuovi e realizzare GOLDEN SMOOTH JAZZ OLDIES. L’album raccoglie hit internazionali famosissime degli anni '60, ma anche successi dello stesso periodo forse un po’ dimenticati che il pubblico di oggi potrà riscoprire in queste versioni di Merrett & Warren.

 

La novità di GOLDEN SMOOTH JAZZ OLDIES è che la maggior parte delle canzoni non sono mai state rivisitate dagli artisti del genere smooth jazz; proprio per questo alcuni brani dell’album, considerati da sempre solo pop hits, potrebbero ora essere considerati dei nuovi jazz standards. Inoltre, riconoscere le canzoni originali in questa nuova veste non è sempre immediato, e l'ascoltatore ne rimane spesso piacevolmente sorpreso.

 

Gli arrangiamenti dei brani dell’album sono molto creativi, particolari e talvolta inaspettati. Orchestrati in maniera efficace, con sontuosi strings, sax, tromba, chitarre, keyboards, e riarmonizzati in stile smooth jazz, i brani sono soprattutto strumentali e vedono Fab Merrett e Al Warren alternarsi nelle melodie dei temi e nelle parti solistiche. 

 

Ai brani strumentali si affiancano alcune tracce cantate, che vantano la partecipazione della singer/songwriter Dagmar Segbers con la sua affascinante voce in Venus, Metti una sera a cena e Stay, del duo inglese Dukes of Burlington - dietro cui si nascondono i rapper Tyson & Emery - in Flash, e del gruppo italiano a cappella degli Alti & Bassi in The Lion Sleeps Tonight.

 

Le tracce del disco sono state registrate a distanza durante la pandemia, con i musicisti nei loro rispettivi studi in Italia e all'estero. Ottenere il risultato finale desiderato è stata una sfida, brillantemente vinta grazie al sapiente mix del sound engineer Pippo Muciaccia che ha creato un suono compatto e accattivante, enfatizzando l’ottimo interplay fra i musicisti, accomunati dallo stesso feeling e gusto.

 

Tutti gli arrangiamenti e la produzione sono di Fab Merrett e Al Warren.

I musicisti dell’album sono Sergio Quintero Garcia al basso, Fabio Buono alla batteria/percussioni, Stefano De Palma al sax e Carlo Fontana alla tromba.

L'album, su etichetta Preludio, è disponibile su tutte le piattaforme digitali e su CD in tiratura limitata su preludiomusic.com.

 





blog comments powered by Disqus