IL Quarto Stato


Nome del gruppo: Il quarto stato

Città: Milano 

1. Iniziamo presentando la formazione. Chi sono i componenti del gruppo?

Siamo una band del sud Milano, siamo nati a settembre 2010 , io Francesco Dolcemascolo canto e suono il basso, Alessia Spagnuolo suona chitarra e voce di accompagnamento e Paolo Bernazzani è il batterista.

2. Il nome del gruppo. Come lo avete scelto?  Ha un significato particolare?

Ci chiamiamo Il Quarto Stato in quanto concepiamo l’atto di suonare come una possibilità di portare un messaggio, avere una cassa di risonanza pur piccola che sia , negata ai più. Ed il messaggio è l’instabilità dei nostri tempi, la non possibilità di decidere autonomamente all’interno della società, dal privato sino ai grandi eventi .  Suoniamo solo pezzi nostri , pur essendo partiti come tutti da cover di rock come Nirvana, Litfiba o Black Sabbath, sostituite nel  tempo da pezzi inediti, in italiano , tutti nostri, in un genere identificabile col Grunge

3. Parlateci del vostro repertorio: fate canzoni vostre o siete una cover-band? Se fate canzoni vostre, come nascono le vostre canzoni e cosa vi spinge a scriverle?

Sono nate quindi 15 canzoni che prendono spunto da eventi vissuti o soltanto sfiorati come la lettura della notizia dell’esplosione di una kamikaze in un mercato della frutta in Afghanistan, oppure un amico di infanzia quasi perso per la dipendenza da eroina che asserisce non sia possibile capire quanto ha passato in quella determinata situazione sino alla fine di una storia d’amore vissuta veloce e terminata con una fuga .

4. Che spazi utilizzate per le prove?

Solitamente proviamo in un’apposita sala a San Giuliano Milanese , due o tre ore alla settimana a secondo delle esigenze del momento.

5. Quale strumentazione utilizzate?

Io possiedo un basso Fender, Alessia una Strato e Paolo batteria Pearl con i relativi amplificatori .

6. Parliamo dei vostri concerti: avete fatto molti live?  Ci sono luoghi in cui suonate regolarmente?

Abbiamo affrontato numerosi Live anche lontano da Milano, con l’obiettivo sia di crescere come amalgama di band che di farsi conoscere lontano da casa nostra , tra queste trasferte ricordiamo il Live che più ci diede soddisfazione: a Bagnolo in Piano ( Reggio Emilia ) suonammo al Maki Pub, e ci accorgemmo in quella serata che al di fuori della fredda Milano la gente ancora ascolta ciò che suoni, le parole , a fine concerto i ragazzi presenti vennero a domandarci il significato di alcune canzoni, espressamente contro la guerra piuttosto che narranti problema di dipendenza dalle droghe. Una soddisfazione che non dimenticheremo facilmente.

7. Avete già inciso degli album?

Attualmente abbiamo scelto di chiuderci in saletta con l’obiettivo di registrare il nostro primo EP, stiamo valutando quali dei nostri pezzi includervi , sistemando la parte ritmica. Ci autoprodurremo in quanto vogliamo essere indipendenti e assolutamente slegati da logiche commerciali di massa.

8. Come vedete il panorama della musica emergente nella vostra città? E' semplice trovare delle date? C'è un adeguato ritorno economico?

Trovare delle date a Milano non è difficile, ormai è parecchio che giriamo e siamo entrati in una logica per la quale i locali o i centri sociali ci conoscono e son loro stessi che quando organizzano serate con più gruppi che suonano Rock Alternativo come il nostro chiedono la nostra partecipazione, ripeto attualmente abbiamo scelto di limitare al massimo le performance dal vivo per registrare il nostro primo EP. Fatto da annotare che è sostanzialmente poco probabile ricevere un adeguato compenso per i Live, è già un risultato soddisfacente ottenere un rimborso per la benzina ed un numero di consumazioni per la band. Comunque suonando spesso in centri sociali o contesti simili noi ci accontentiamo di ottenere consenso e qualche bevuta.

9. Vi siete posti degli obiettivi da raggiungere?

Il nostro obiettivo è crescere sia come persone che come band, e girare portando con noi i messaggi che trasmettiamo con la nostra musica. Senza tradire o minimamente piegare i nostri ideali in nome della commercializzazione di quanto suoniamo o raccontiamo.

10. C'è qualcos'altro che volete aggiungere su di voi?

Abbiamo creato un sito contenente biografia, foto, date e con alcuni pezzi caricati : http://ilquartostato.weebly.com/

Ed una pagina di facebook : https://www.facebook.com/pages/IL-Quarto-Stato/56427748275

 

 





blog comments powered by Disqus
x
Iscriviti subito