Intervista agli autori del libro "Rock The Monkey!"


In occasione dell’uscita di “Rock The Monkey! Manuale di sopravvivenza per non perdersi nel mondo della musica”, abbiamo intervistato i due autori del libro: David A. R. Spezia e Massimo Luca.

David, perché “Rock the Monkey!”?
Il titolo del libro significa letteralmente “cullare la scimmia”. Naturalmente stiamo parlando della scimmia della musica: di quella sensazione di dipendenza patologica che colpisce tutti coloro che, anche solo per un istante, sfiorano questo fantastico universo. Il libro vuole essere un punto di vista su ciò che accade dietro le quinte del successo. Si basa sulle esperienze dirette di Massimo Luca che di “scimmie” ne ha cullate e domate parecchie, sia come musicista, sia come scopritore e produttore di talenti.

Massimo, tu hai scoperto e prodotto grandi artisti come Gianluca Grignani e Biagio Antonacci. Hai suonato con Battisti e Mina. Come si fa a riconoscere il talento?
Quando hai l’occasione di collaborare artisticamente con i Giganti della Musica e riesci a essere lucido senza lasciarti andare a facili entusiasmi ti rendi conto che stai condividendo un pezzo di vita con loro! Riesci a respirare l’odore dell’eccellenza e col tempo ne fai un parametro fondamentale della tua vita! Impari a “leggere” nell’anima delle persone e a capire cos’hanno dentro il cuore! ”Quell’odore“ non ti abbandona più e si manifesta ogni volta che hai un incontro ravvicinato con un Artista di talento!

David, hai avuto un passato da compositore e autore. Oggi scrivi libri e ti occupi di tecnologia. Significa che hai “domato la scimmia”, come dici tu?
Quello che è raccontato nel libro è certamente anche il mio vissuto. Non mi riferisco agli aneddoti storici che fanno parte del percorso di Massimo, ma quando si parla di sensazioni, falsi miti, preconcetti, illusioni, si va a scavare in una zona torbida che appartiene a chiunque vuole fare musica. Ci sono azioni e reazioni inconsce che ogni artista ha ereditato dal proprio passato. Non per questo significa che siano sane. Possono benissimo essere il risultato di un lavaggio del cervello mediatico cui siamo continuamente sottoposti. “Domare la scimmia” è rendersi conto di ciò che si sta facendo e mettere nella giusta direzione i propri sforzi, con l’unico obiettivo di arrivare al risultato. Sia esso la gloria o la ricerca della canzone perfetta.

Massimo, per avere successo oggi bisogna per forza passare dai talent show come Amici e Xfactor?
Dico spesso che il successo può assumere diversi significati! I ragazzi identificano il successo nella fama, nei soldi… Nell’essere riconosciuti per strada! Ma il successo è dentro di noi… E’ nella fatica che si fa per arrivare all’eccellenza! Riuscire a suonare o a cantare qualcosa che per noi era inaccessibile fino a qualche tempo fa, per esempio. Il problema primario di un artista come Picasso era che cosa dipingere sulla tela, trovare la sintesi di un pensiero filosofico attraverso la pittura… Poi il quadro lo vendeva il gallerista! Iscriversi a un talent show è sicuramente un’esperienza positiva se si è consapevoli di quello cui si va incontro! E’ come acquistare un “gratta&vinci”, ma fare Musica è un’altra cosa!

David, che consigli date nel vostro libro?
Ci sono diversi capitoli che spaziano dai preconcetti sbagliati del mondo della musica, a cosa fare nella teoria e nella pratica. Come comportarsi durante un provino, qual è lo scenario musicale, che cosa sono i talent, qual è l’ingrediente segreto del successo e come ci si deve comportare in questo ambiente. Si passa da temi assolutamente pratici ad altri più filosofici che rappresentano le basi per iniziare. Certamente però non vogliamo dispensare consigli come fossimo su un piedistallo. Il nostro scopo è raccontare quello che abbiamo vissuto, con la speranza di dare qualche arma in più a chi legge.

Massimo, da chi si devono difendere oggi i giovani che fanno musica?
I ragazzi sono uno dei più grandi bacini di utenza del Consumismo, come ad esempio la Telefonia Mobile e per questa ragione sono bombardati da milioni di messaggi più o meno subliminali! Gran parte della programmazione  televisiva e della stampa faziosa sono i loro pericoli più ricorrenti!

David, a chi consiglieresti “Rock The Monkey!”?
La più bella spiegazione l’ho avuta da una lettrice che mi ha scritto tramite Facebook. Ha detto che si tratta di un libro non solo per aspiranti cantanti o musicisti, ma che è una filosofia di vita valida a prescindere dalla strada che si vuole intraprendere. La scimmia è in ogni cosa che facciamo. Saperla riconoscere è la base della felicità.

Massimo, ho letto che organizzerete dei seminari per parlare degli argomenti contenuti nel libro.
Sì, è vero!... Personalmente tengo annualmente parecchi seminari su vari argomenti che ruotano attorno alla Musica e alla sua relativa cultura. ”Rock The Monkey!” sintetizza questo tipo di argomenti e stimola noi autori ad avere un confronto diretto con i giovani musicisti emergenti e con coloro che condividono l’amore per la Musica!

David, descrivimi “Rock the Monkey!” in una frase.
L’Olimpo degli dei si può raggiungere con la fatica e la dedizione.

E tu Massimo?
E io aggiungo che “tutto il resto è da raccolta differenziata”.
Ringraziamo David e Massimo.

Informazioni:
Pagine: 148, Brossura
Editore: Casa Musicale Eco
Disponibile in libreria (12 Euro) e digital download (6,99 Euro).
Pagina del libro: www.davidspezia.com/rock%20the%20monkey.html
Sito Editore: www.casamusicaleeco.com

Sinossi:
Talento. Pensi di averlo? Dimostralo. Perché la scimmia crea dipendenza, dalla Musica e dal successo. Non ti fa dormire di notte, ti trasforma in un perenne cercatore d'oro, maledetto come tutti i più grandi artisti. Questo libro ti aprirà gli occhi e ti porterà con un volo radente su ciò che accade dietro le quinte della Musica. Se vorrai, ti aiuterà a capire di più, soprattutto per conoscere te stesso. Ti darà le armi per combattere, per essere pronto a sopravvivere. Voglio raccontarti quello che ho vissuto, che ho imparato sulla mia pelle, nota dopo nota: segreti che forse ti aiuteranno a non perderti.





blog comments powered by Disqus
x
Iscriviti subito