Home > Eventi > Foschia LIVE a Dissonanze

Foschia LIVE a Dissonanze



Descrizione

Foschia LIVE @ Dissonanze
-------------------------------------
Seconda data della rassegna musicale curata da Sentieri di Libertà in collaborazione con Areasonica Records: SABATO 30 GIUGNO sul palcoscenico dello storico Mercatino Multietnico della Montagnola saliranno i Foschia, la giovanissima band rivelazione che ha già spopolato nei più importanti contesti live bolognesi ed emiliani. Testi cantautorali e ricerca sonora su un sound rock che sconfina nelle influenze più variegate, dal prog alla psichedelia fino ad incursioni nel blues e nel reggae. Un live imperdibile!
INIZIO CONCERTO ORE 17
A disposizione del pubblico spazi collettivi di incontro e ristoro con cibo e bevande.
-------------------------------------

I FOSCHIA

Giovanissimi e talentuosi – tutti classe 1999 e 2000 – i Foschia si sono già fatti notare per il loro sound sofisticato e per la ricerca musicale che ha valso loro il primo premio al contest GD Factor nell’estate 2016. Nonostante la giovane età dei componenti, la band è già attiva da diversi anni e vanta una carriera live di spessore che li ha visti suonare sui palchi del Calderino Rock Festival, di Hey Joe - Bologna Suona in Piazza Maggiore a Bologna, del Pratello R'Esiste (Pratello Resistente) per la storica manifestazione del 25 Aprile e di Libera Contro le Mafie agli eventi dello Chalet dei Giardini Margherita e della Montagnola, qui in apertura a Il Parto delle Nuvole Pesanti. Non mancano nemmeno i teatri nella precoce carriera live di questi ragazzi, che a Bologna si sono esibiti anche al Teatro Orione per diversi eventi di beneficenza e al Teatro Dehon come resident band di uno spettacolo teatrale dedicato a Giorgio Gaber. Nell’Ottobre del 2017 firmano con l’etichetta bolognese Areasonica Records, che lancia sul mercato digitale il doppio singolo “L’attimo Infinito” – contenente la canzone omonima ed il brano “Different Ways” – ad anticipare il debut album di prossima uscita. A pochi giorni di distanza dalla pubblicazione, “L’Attimo Infinito” entra in posizione 92 della classifica TOP 200 Italia di iTunes. 

Nota Critica a cura di Simone Arminio – Il Resto del Carlino

Testi poetici e ricercati in una base rock dominata da tastiere che oggi è raro sentire ancora. Com'è raro, d'altronde, ascoltare brani in italiano ma limpidi e acuti, venendo meno a quella regola che oggi sembra infrangibile e che prescrive ai cantautori, se vogliono essere tali, di tenere un tono dimesso e lievemente stonato. Viva le voci limpide allora: quella dei Foschia, è di Giacomo Grande, che suona anche chitarra e piano. Con lui sul palco ci sono Francesco Reni e Riccardo Gallerani alle altre chitarre, Lorenzo Piccagli al basso, Nicola Focacci alle tastiere e ai cori e Michele Carrabba alla batteria. Vasto il panorama musicale di riferimento, che per stessa ammissione della band guarda agli anni '70 e ha due grandi punti di riferimento: i Pink Floyd da un lato, di cui i cinque amano le caratteristiche intro e i suoni ricercati e rarefatti,e la musica d'autore italiana di quegli stessi anni, a cui si rifanno i testi e le tastiere, mentre l'organo in 'Entrance' e certi ritmi irregolari, così come certe lunghe intro melodiche e certe circonvoluzioni guardano dritto al rock progressive.
Se esistesse ancora l'etichetta della musica d'autore, oggi sovrastata senza diritto alcuno da un indistinto 'indie', la musica dei Foschia vi entrerebbe di diritto. Da sottolineare nella loro produzione, anche un ottimo brano cantato in inglese, 'Different ways', che ricorda certe sonorità di Elton John, e alcuni pezzi che guardano a un certo cantautorato romantico e dal buon fondo rock.
Il brano migliore? Forse la strumentale 'Delirio', che al significato del titolo oppone un'intro pulita, un pianoforte etereo e una batteria lievemente jazzata, panorama in cui letteralmente irrompono le chitarre, in un crescendo di sonorità diversissime eppure mai davvero eterogenee. Oppure 'Ombre scure alla stazione': arrangiamenti perfetti, lievemente nostalgici, romantici quanto basta, il cui filo conduttore è una chitarra dal suono curato, perfetta introduzione a un testo di ruvida poesia e a un ritornello di rottura, capace di stupire al pari dell'evoluzione rock successiva o della coda prog sul finale...
Sono così quasi tutti i brani dei Foschia: un gioco di scatole cinesi dalla fattura ricercata e i materiali raffinati: piccole bolle perfettamente curate che sembrerebbero fini a loro stesse, e che invece contengono al loro interno ulteriori bolle. C'è della qualità, è indubbio. Sorretta da una conoscenza musicale e da una ricerca sonora che sarebbe un peccato non sentire evolversi, nel tempo, in qualcosa d'altro e più mainstream.
-------------------------------------

Dissonanze
La differenza fa il ritmo, il ritmo fa la differenza.

Nel palcoscenico naturale dello storico Mercatino Multietnico della Montagnola, l’Associazione Sentieri di Libertà ribadisce ancora una volta il proprio impegno artistico, sociale e culturale a 360 gradi, nella gestione aperta e senza confini di uno spazio collettivo in cui libera espressione e socialità multiculturale e antirazzista si incontrano.

Dissonanze è la rassegna artistica e musicale realizzata in collaborazione con l’etichetta discografica indipendente Areasonica Records: un’estate costellata di date all’insegna della buona musica, dall’indie al rock, dallo stoner al prog, dal blues al cantautorato, a ribadire anche con la musica la grande ricchezza che si genera dal confronto e dalle differenze.

Gli eventi musicali saranno accompagnati e arricchiti da performance artistiche e teatrali itineranti e da spazi collettivi di incontro e di ristoro con cibi e bevande.
-------------------------------------

PROSSIME DATE:

Sabato 14 luglio
Cherry in the Mud
Folk

Sabato 28 luglio
William Manera
Cantautorato / Swing / Blues
-------------------------------------



Dettagli

Foschia

Mercatino Multietnico - Parco della Montagnola, 40126, Bologna, Bologna




blog comments powered by Disqus
x
Iscriviti subito