Home > Album > De rien > Canzoni profane e d'amor

Descrizione

 Perché questo nome?

Al di la di qualunque francesismo, il nome De Rien ci è piaciuto immediatamente per il significato intrinseco che porta con se.

Anche se ultimamente ''Di Nulla'' è diventato un termine di circostanza, non è affatto un orpello o un dovere retorico.

E’ una meravigliosa possibilità umana. Un dono.

Utilizzato come una risposta incondizionata, priva di vincoli, non è una sola e semplice gentilezza ma l’ennesima sfumatura del concetto 

Intenzioni Musicali dei De Rien

La fruizione dell'ascolto musicale è cambiato, la musica, gli arrangiamenti, il linguaggio sono anch'essi mutati in forme e convenzioni; forse cambiando anche la musica stessa ma ci interessa comunicare all'ascoltatore qualcosa che ci appartenesse.

Ascoltando le parole dei cantautori di nostro riferimento le troviamo esulare da ogni circostanza ed età.

Queste nostre parole, questi racconti di note, segnano la nostra strada, senza manierismi, ma rivelando ciò che siamo.

Così corteggiando l'alchimia tra parole e musica, inseguiamo la pertinenza tra due forme d'espressione senza che il prodotto sia con modalità di consumo istantanea.

Non una curva ma una linea.

I suoni, gli stili che piacciono oggi non sono quelli di ieri, né quelli di domani, pur avendo influenze che vanno dalla musica classica ai The Beatles,

passando dal cantautorato di vecchia scuola e sconfinando nell'Itpop.

L’intento dei nostri brani comunque è rimanere in uno spazio aureo proprio, un tempo non definibile.

Un'apertura che ad un cambio di prospettiva ricercato, deciso ed estremo che richiederà un'attenzione ed una misura diversa dal consueto ascolto radiofonico ciò che il mercato, in questo caso musicale, e la frenesia tecnologica contemporanea oggi propongono.

 

"Canzoni Profane e d'Amor"  - l'album di debutto (In uscita a fine novembre)

Con "Canzoni Profane e d'Amor" ci interessa il cuore delle cose.

Nel realizzare ''Canzoni profane e d'amor'' abbiamo cercato di ascoltare prima che di suonare.

Partendo dal pianoforte abbiamo cercato di ottenere combinazione tra la giusta dinamica musicale e le suggestioni cantautoriali delle varie scuole italiane,

per pezzi apparentemente diversi fra loro, sia per genere e che per contenuto.

Ciò ha richiesto tempo ed attenzione e crediamo fortemente che quest'album vada ascoltato ritagliandosi uno spazio nel quotidiano.

Sono canzoni sono ricche di dettagli ed impressioni... Cercando di spiegare ''Canzoni profane e d'amor'' con parole un pittore: Abbiamo fatto otto tele grandi di dimensioni.

Queste si lasceranno osservare, conoscere, fissare prendendo il tempo ed l'attenzione tipica delle modalità che, a volte, gli sviluppi dei colori ed i soggetti hanno necessariamente imposto al nostro modo di comporre.

https://distrokid.com/hyperfollow/derien/canzoni-profane-e-damor

"La ragazza col cane" (Il primo singolo uscito il 4 novembre e disponibile su tutte le maggiori piattaforme ditali musicali)

''La ragazza col cane“ è una canzone romantica su più livelli. Un omaggio ai sognatori e all'attrazione casuale tra individui.

La narrazione cerca e descrive il lato migliore dei protagonisti, e i tratti della leggerezza con cui si guardano il mondob. ''Ululare alla luna o ad un lampione'', come recita un verso della nostra canzone, è propiziatorio e appagante ed è bello farlo in tanti...

Collegamenti:

https://distrokid.com/hyperfollow/derien/la-ragazza-col-cane-4?fbclid=IwAR1nkH8U5ReWtOd3z1cp6oJ2sucNBU8rau5r2Ejzi7dcLUNtEdqj5f8zQ3c

https://www.youtube.com/watch?v=xcvXzs2K1qE

 

short video.

https://www.youtube.com/watch?v=Qbp6IJI15R0&fbclid=IwAR2F3zI4UzOrNcKvkMqiBAiScAarTDFMPayzecJv0JXPFqSAIDjbBZH0twA

 

''Semplice'' (Il prossimo singolo in uscita imminente che si avvale anche della voce del rapper bergamasco ASso)

''Semplice'' per noi De rien è un esperimento creato per rimischiare il mazzo di carte, riprendersi i sentimenti, respingere la mancanza di comunicazione, cercare la voglia di riscoprire quello che ci si trova a perdere nella frenesia o nell’apparente banalità del quotidiano.

Si è spinti ad una vita veloce, ad un moto costante di sentimenti e decisioni compiute in pochi attimi, con brevi responsabilità, obiettivi incerti.

Pregi e difetti ci sono imposti e oramai, molto spesso anziché darci consiglio, ci portano inconsapevolmente ad uno smarrimento.

Un'esistenza gestita da una società iperconnessa e produttiva che, forse troppo spesso, è priva di memoria ed incapace di riflettere in profondità.

Dove c'è difficoltà... La difficoltà di un ritrovarsi, spogli del complicato, dell'essere se stessi dell'appartenersi, dell'essere semplici appunto...

https://open.spotify.com/album/0baog7tUF2P6Ose4M9qgGf

I De Rien sono:

Flavio Fucili e Marco Pesenti

 

Canzoni profane e d’amor (2019)

prodotto e mixato da Luca Severino

arrangiato da Flavio Fucili Marco Pesenti Luca Severino

Registrato presso Solid Groove Recording Studio

 

Musiche e testi scritti dai De Rien

 

I musicisti di ''Canzoni profane e d'amor''

Voce, piano, tastiere: De rien

Sintetizzatori: Luca Severino

Sassofoni: Pasquale Brolis

Tromba: Fabio Brignoli

Violino: Vincenzo Albini

Fisarmonica e bandoneon: Gino Zambelli

Basso: Luca Togni

Batteria e percussioni: Alessandro Lampis

Chitarra acustica ed elettrica: Claudio Fabbrini

Voce e testo rap in ''Semplice'': ASso     Per contatti: [email protected]

 







x
Iscriviti subito