Home > Eventi > SCIÒlt | Camera d'autore #4.9
SCIÒlt | Camera d'autore #4.9


Descrizione

SCIÒlt" il palco libero di Camera d'autore della Stagione 4, Episodio 9.

 

  • SCIÒlt Session: Micaela Tempesta - Federa & Cuscini - LUCE (L'Unica Cosa Essenziale) - Zerella - Lello Magliulo - Marco Marcus Yang Donnarumma.
  • SCIÒlt Case: avremo l'onore di battezzare ufficialmente il progetto Azulⴰⵣⵓⵍ, con un mini live e con la presentazione del loro promo video.
    "Azul" è un saluto Berber (ⴰⵣⵓⵍ) ,ma anche un concetto estremamente descrittivo se fai arte in un certo modo:  "vieni verso il mio cuore" è il suo significato letterario e Marilena Vitale (Fede 'n' Marlen), dopo sei anni trascorsi sui palchi di tutta Italia, lo ha scelto per racchiudere una parte del suo linguaggio musicale.
    Un ritorno karmico alla lingua spagnola è il cardine di questo progetto che sa parlare attraverso il mondo delle metafore e delle immagini, scegliendo temi attuali come l'integrazione e valori da salvaguardare come la diversità.
    Con la tromba di Enrico Valanzuolo, le chitarre di Dario Dartariello Di Pietro e la batteria e percussioni di Riccardo Schmitt, a cucire addosso il vestito largo e intrigante della word music nasce un'isola di canzoni circondate dal suono del raffinato cantautorato sudamericano, degli esotici ritmi del nord Africa, e dai ridondanti mantra della musica folkloristica.
  • Jamme SCIÒlt: lo spazio finale per tutti (o quasi), prima che "ce ne jamme".

La serata è aperta al PUBBLICO...SCIÒlt!

 

Dove: MMB - Vico Primo Quercia, 3 - 80134 Napoli

Quando: mercoledì 6 marzo dalle ore 21:00

!! INGRESSO GRATUITO per i possessori di MMB card !!

 

Pagina FB: https://www.facebook.com/cameradautore/
Evento FB: https://www.facebook.com/events/2338139482864196



Dettagli

Micaela Tempesta - Federa & Cuscini - LUCE (L'Unica Cosa Essenziale) - Zerella - Lello Magliulo - Marco Marcus Yang Donnarumma - Azul

VICO I QUERCIA 3, Napoli, NA
05/03/2019 - 05/03/2019

https://www.facebook.com/camerad...




blog comments powered by Disqus