Home > Artisti > Silvio Coppola

Silvio Coppola


Descrizione

Affascinato sin da bambino da tutti gli strumenti musicali, in particolare le percussioni, il suo primo approccio musicale è di tipo ritmico. Da ragazzino, infatti, inizia a prendere lezioni di batteria. Nel 2009 supera l'esame di ammissione presso il conservatorio di musica T. Schipa di Lecce e inizia a frequentare il corso di percussioni con il M° Fulvio Panico. Intanto comincia a prendere anche lezioni private di pianoforte che lo porteranno ad avere il primo approccio con la composizione musicale. Già dall'età di tredici anni, infatti, suona in una band nel cui repertorio si inseriscono progressivamente sempre più brani inediti di sua composizione. La sperimentazione in giovane età nel campo compositivo cresce e si perfeziona nel tempo di pari passo agli studi musicali in conservatorio. Nel 2012, infatti, la sua attenzione si sposta dall'ambito pop-rock a quello teatrale.

Seguendo una stravagante commissione, infatti, che prevedeva la realizzazione di uno spettacolo di Natale con musiche originali, si lancia nella scrittura di un musical originale tratto dalla storia di Charles Dickens "A Christmas Carol". Il risultato è superiore alle aspettative, al punto che, quando la natura dell'evento cambia e il materiale realizzato diventa improvvisamente inutilizzabile, decide di realizzare da sé lo spettacolo, contattando degli attori e dei cantanti che interpretassero i vari personaggi. A lavoro iniziato, dunque, i programmi cambiano e il piccolo progetto si trasforma in un grande spettacolo da mettere in scena per la prima volta di fronte alla grande platea del Teatro Italia di Gallipoli. In collaborazione con l'amico compositore Giacomo Sances vengono ultimate le musiche e il copione, mentre l'attore Marco A. Romano, a cui viene affidata la regia, spinge Silvio a interpretare il personaggio principale di Scrooge. Nasce così l'idea di realizzare e produrre un musical, idea che diventerà il filo conduttore di molte delle attività artistiche successive. Gli sforzi artistici di natura compositiva, dunque, vengono indirizzati prevalentemente alla musica per teatro, soprattutto in forma di musical ma anche di semplice colonna sonora per spettacoli di prosa. Negli anni successivi, infatti, oltre a "Christmas Carol il musical", opera di esordio del suo progetto Artistic Mind Production, che realizza e produce musical completamente originali, scriverà soprattutto musica per spettacoli teatrali e, in alcune occasioni colonne sonore.
Ha esperienza dal vivo più che decennale come batterista, tastierista e cantante e dal 2012 anche come musicista d'orchestra. Registra, infatti, due CD con l'orchestra giovanile del conservatorio, si esibisce con l'orchestra di fiati di Lecce presso l'accademia di danza di Roma e in alcuni concerti come stagista nell'orchestra della fondazione ICO. Continua anche il suo perfezionamento a livello accademico. Nel 2013 consegue la licenza di teoria e solfeggio e frequenta gli stage formativi con i maestri Jesus Lorenzo Penalves, Stefano Rossini e Luca Capitani. Nel 2015, inoltre, consegue la licenza anche di pianoforte complementare, dopo aver seguito il corso con il M° Daniela Gassi.

Dopo aver interpretato il ruolo di Scrooge nel primo spettacolo "Christmas Carol il Musical" inizia anche un personale percorso di formazione teatrale scaturito dalla necessità di salire su un palco ed esibirsi, non solo come cantante ma anche come attore. L'inaspettato successo del primo spettacolo, infatti, crea nuove situazioni e collaborazioni che richiedono consapevolezza e preparazione. Nel 2013 viene contattato insieme al coautore Giacomo Sances, come esperto esterno, da alcuni istituti scolastici che intendono realizzare un musical con gli alunni. Nasceranno così le musiche di "Pinocchio il musical" e "Momo il musical", andati in scena rispettivamente a Matino (Le) e a Galatone (Le). L'impegno, non solo come musicista ma anche come attore, sembra prendere sempre più piede. Nel 2014, infatti, interpreterà nuovamente il ruolo di attore protagonista nel nuovo musical di cui è anche autore: "Merlino il musical". Per quanto riguarda la formazione teatrale, importante è l'incontro con il M° Vittorio Matteucci con il quale segue uno stage formativo che sarà profondo stimolo artistico. Nello stesso anno interpreta, inoltre, il ruolo di Frollo in una rivisitazione in ambito amatoriale dell'opera di Riccardo Cocciante "Notre Dame De Paris".

Anche la nuova produzione "Merlino il musical" piace al pubblico e ottiene un importante riconoscimento a livello nazionale. L'opera, infatti, diventa finalista del concorso di musical originali P.r.i.m.o. classificandosi al secondo posto in tutta Italia. Il soggetto dello spettacolo, però, che risulta ovviamente una produzione colossale, con scenografie imponenti e un numeroso cast, crea non poche difficoltà nella messa in scena dell'opera. Proprio a causa di queste difficoltà, infatti, le repliche dello spettacolo vengono sospese e lo spettacolo non verrà riproposto oltre il mese di dicembre del 2014. L'anno successivo una nuova collaborazione con un istituto scolastico, consente a Silvio di comporre le musiche per un lungometraggio musicale incentrato sul tema del lavoro e dell'importanza dell'istruzione nel mondo lavorativo. Il titolo del lungometraggio è "Cosa farò da grande", lavoro che viene proiettato nel mese di giugno del 2015 a Nardò.

Nel 2016 si lancia nella composizione e nella realizzazione di un nuovo spettacolo ispirato, questa volta, a uno dei romanzi d'avventura più famosi al mondo: "Threasure Islad "di Robert Louis Stevenson. Lo spettacolo si intitola, appunto "L'isola del tesoro il musical" e va in scena per la prima volta a novembre 2015, varcando la soglia della provincia di Lecce nel mese di marzo 2016 con una importante replica a Taranto, di fronte alla grande e strapiena platea da tremila posti del Palamazzola. Anche in questo caso, oltre ad essere autore delle musiche e delle liriche dello spettacolo, sale sul palco anche come attore. Interpreta, infatti, il ruolo del pirata Long John Silver.

La sua attività di musicista e compositore, ma anche di attore, continua e si estende anche ad ambiti differenti da quelli con cui in questi anni ha acquisito familiarità. Nel 2015 prende parte come musicista allo spettacolo "Milano Napoli sola andata" con Giorgio Sales e Marco A. Romano, spettacolo in cui, oltre a cantare, si accompagna al pianoforte. Nell'estate 2016, invece, sale sul palco per recitare soltanto, senza cantare, interpretando il ruolo di "Stefano Romani" nello spettacolo "La Poltrona", una commedia brillante e dai tratti satirici realizzata dalla compagnia "Temenos". Scrive, inoltre, colonne sonore per vari spettacoli teatrali, tra cui "Crocevia" e "Casa Usher". Tra il 2016 e il 2017, poi, compone le colonne sonore per le audio-guide del S.mu.G. (Sistema museale di Gallipoli).

A dicembre 2016, sempre con Artistic Mind Production, decide di portare in scena il suo primo musical "Christmas Carol il musical" in una veste completamente rinnovata. Le esperienze e le competenze acquisite nel tempo, infatti, hanno reso obsoleto lo spettacolo realizzato nel 2012 che, agli occhi di chi a suo tempo lo ideò, necessitava di un completo rinnovo. Lo spettacolo rivive completamente e il pubblico ne è entusiasta. Importante gradino in alto, verso orizzonti sempre nuovi geograficamente e artisticamente, hanno rappresentato le due repliche, matineé e serale, che si sono tenute all'interno del Palaflorio di Bari, struttura che solo pochi mesi prima aveva ospitato la grande produzione storica di Davd Zard: "Notre Dame De Paris". La grande soddisfazione, ma allo stesso tempo le difficoltà incontrate nel corso del tempo, non possono, dunque, che continuare a fungere da stimolo per tutti i nuovi progetti che sembrano essere sempre di più.


Contatti

Via T. Campanella Taviano (Lecce)

3272203562

Sito web





x
Iscriviti subito