Home > Artisti > Fabio Drummer

Fabio Drummer


Descrizione

Ho avuto “un'illuminazione“ quando avevo 8 anni, davanti alla tv; li ho capito subito che il mio sogno era diventare un professionista e trasmettere questa passione, questo senso di vita alle persone che conosco e non. In 4°elementare inizio a frequentare l'Istituto Musicale A. Peri di Reggio Emilia e dopo anni di propedeutica e esami di ammissione inizio con lo studio di altre competenze da musicista (solfeggio, pianoforte, xilofono) con lo studio del mio strumento. Non ho mai avuto difficoltà ad apprendere, poiché il mio orecchio aveva il sopravvento sullo spartito ed era uno svantaggio alle lezioni, ma un vantaggio nella musica “di trasmissione”. Dopo qualche anno, per i troppi impegni, il poco spazio a casa, la scuola e i costi, non ho avuto la possibilità di proseguire anche se il maestro non era d'accordo. Ma “lei”, la musica e il mio sogno non mi hanno mai abbandonato. Passato qualche anno comincio a suonare nel mio primo gruppo, iniziando con le prime esperienze di prove e live;col passare degli anni cambiai gruppi aumentando l'esperienza. Nel 2011, grazie a un provino, entro a far parte di un gruppo appena formato che aveva i miei stessi ideali...aveva. Ero inattivo da un po' di tempo e mi ritrovo sul palco della festa della birra di Reggiolo (2011), con una scaletta da imparare e a fare da spalla al comico Pucci, di Zelig, emozione grandissima e bellissimo spettacolo con una marea di gente. Dal giorno seguente, grazie a un contatto con un'etichetta discografica di Roma, inizio un lavoro di preparazione per registrare il primo album ufficiale. Il gruppo si chiude in sala prove per creare i 12 brani e quando va a Roma lo incide in tre giorni; la parte ritmica è registrata in una mattinata. Dall'incisione si passa alla registrazione di un videoclip annesso all'album. La promozione e il lavoro svolto, ci fa arrivare al contratto con la seconda etichetta di Sarzana, più rilevante; quindi con essa incido un singolo e il videoclip allegato. A questo punto, l'etichetta ci propone l'incisione di un secondo album; il lavoro previsto è di un anno e mezzo, oltre alla difficoltà di interagire con professionisti (scopritori e ex musicisti di Alexia), che vogliono giustamente un lavoro “a regola d'arte”. Una bella sfida che mi porterà un bel bagaglio di esperienza. Nel frattempo ci sono interviste radiofoniche, altri due videoclip, partecipazioni a programmi televisivi regionali e molti live interessanti, come il ritorno nel 2013 alla festa della birra di Reggiolo facendo da spalla, questa volta al comico di Zelig, Giacobazzi. Grazie alle competenze acquisite finora, al senso del ritmo e all'affidabilità che credo abbia il mio orecchio, posso arrangiare, riproporre e comporre. Credo inoltre che l'azione di fare musica sia il prodotto del “sentire”, e dato o composto un brano, sia dovuto “lasciar scorrere” il polso. Con cognizione di causa.

DISPONIBILE A COLLABORAZIONE/PROGETTI SERI E LAVORATIVI

Contatti

via via reggio emilia (reggio emilia)

Social





x
Iscriviti subito