DevInterface SRL - Web Agency Verona
La Scapigliatura il 17 febbraio al “Cinquanta – Spirito Italiano”


Torna la musica live al “Cinquanta – Spirito Italiano”, in via Trento a Pagani (SA), con l’eccezionale live del duo La Scapigliatura con il supporto di BUH Concerti e la media partnership di Booonzo.it.

“Finalmente possiamo tornare a guardarci negli occhi, a ondeggiare sul ritmo, a vibrare di vertigini elettroniche. A cantare, a gridare, a commuoverci, a fare tardi. Insieme”. Hanno affermato i fratelli Jacopo e Niccolò Bodini, autori del progetto musicale La Scapigliatura.

Con il movimento artistico milanese del XIX secolo, da cui prende il nome, La Scapigliatura condivide il caos creativo di capelli e idee.
La Scapigliatura rivisita la canzone d’autore italiana con sonorità elettroniche, ricercate, contemporanee. Beat, loop, sintetizzatori e chitarre elettriche sostengono un cantato profondo ed intimo, distaccato e insieme emozionante.
Le canzoni raccontano di vissuti personali su cui si innestano riflessioni politiche e culturali. Con fare postmoderno, la citazione (da canzoni, libri, film e cultura pop) diventa un vero e proprio metodo di scrittura, un modo di trasformare un racconto o un ricordo individuale in una storia o un’emozione collettiva.

Il duo La Scapigliatura

Vincitori della targa Tenco miglior opera prima nel 2015, con l’album eponimo La Scapigliatura, il loro secondo album Coolturale è uscito lo scorso novembre 2021 ed è pubblicato su etichetta Mescal, distribuito Sony.
Coolturale è una fotografia del tempo in cui viviamo, ricco di brani in cui la canzone d’autore incontra sonorità elettroniche e contemporanee, che fanno da sfondo a tematiche personali su cui si innestano riflessioni politiche e culturali. 

Dal 2015 ad oggi, hanno realizzato più di 100 concerti, sui palchi più diversi d’Italia, Francia e Svizzera.
Niccolò, attivo da tempo nel panorama culturale milanese, ha collaborato con artisti come Morgan, Lele Battista, Arisa e Violante Placido, ma anche con Elisabetta Sgarbi per il prestigioso festival La Milanesiana.
Jacopo, ricercatore universitario in Filosofia a Lione e Parigi, abita in Francia, dove collabora nella doppia veste di compositore e filosofo per diversi progetti artistici sperimentali, in particolare di video-arte e arte performativa.

Altri appuntamenti di febbraio da non perdere al “Cinquanta – Spirito Italiano” di quelli di giovedì 24 febbraio con il live del cantautore livornese Caleido. La programmazione continua sabato 19 febbraio con Ciccio Sciò dei Torreggae e sabato 26 febbraio si chiude con il dj-set di Fabio Musta.

Una programmazione potente ed esaltante per un cocktail bar poliedrico, dove poter trascorrere tutte le fasi della giornata, dalla colazione al dopo cena con un servizio professionale in un ambiente casual, informale.
Filosofia del progetto è dare spazio, fiducia e soprattutto un futuro in questo territorio a tanti ragazzi che si sono formati lontano dalle proprie radici.
Sono diversi, infatti, i cervelli di ritorno protagonisti.
Scoprire Cinquanta, quindi, è stringere la mano a un nuovo amico, nel tuo quartiere dei ricordi. Può portarti lontano raccontando le sue storie ma rimane legato alle tradizioni della sua terra.





blog comments powered by Disqus