DevInterface SRL - Web Agency Verona
GIUDITTA - Fuori oggi “PECE”, il singolo d’esordio


PECE è il singolo d’esordio dei GIUDITTA, alternative rock band bresciana, già Best Band Lombardia all’Arezzo Wave Love Festival del 2021: una canzone-manifesto in bilico tra indie, alt-rock, cantautorato e musica popolare, sulla riscoperta di noi stessi, custodi di luci e ombre, disordini e sangue.
  PECE è casa nostra: buia, sporca, primitiva e incrostata di difetti. Ma all’alba dell’ultimo giorno scenderemo le sue scale a piedi nudi, guardandoci allo specchio e troveremo noi stessi.
Di fronte al mare in tempesta, trafitti da raffiche di vento, perdiamo di vista orizzonti e confini. Allora, spogliati di tutto, cerchiamo la nostra dimora, una casa, un’origine. Un posto al quale ricondurci, una volta perse le coordinate, dove respirare.
  Ascolta PECE: https://spoti.fi/3S1uQX7
PECE è una riflessione, lucida e graffiante, su tutto questo: una canzone sull’abbandono del superfluo, sul confronto con la parte di noi che ci spaventa, sull’inevitabile rinascita che segue ogni sconvolgimento. Sul tornare bambini: autentici, sinceri e soprattutto liberi.
Da bambini siamo attratti dai vecchi che non si vergognano di essere stati anch’essi bambini, mentre noi siamo così sospinti a vergognarci di esserlo al presente. Parte così un percorso alla rovescia, a ritroso, nel secolo della propria vita. Alla fine del tunnel ci troviamo trasportati in una camera buia che ci ricordiamo bene: è il nostro “io” più celato, quello di cui crescendo abbiamo perso memoria. Siamo scappati di corsa, abbiamo spento la luce e serrato la porta. Ci siamo illusi che non ci saremmo mai più entrati in un posto così. Chi ci avremmo potuto portare, se non noi stessi? Ci accetteremo e ci abbracceremo. Capiremo di essere il nostro inizio (vita) e la nostra fine (morte), tutto e il contrario di tutto.
  A caratterizzare la band, in questo primo brano come nelle prossime produzioni, le liriche in italiano: una scelta obbligata, vista la necessità di dare risalto alle tematiche trattate nei testi. Per i Giuditta, infatti, musica e testo vanno di pari passo, l'uno non prescinde mai dall’altro.
PECE è stata registrata e mixata da Luca Tacconi presso il Sotto il mare Recording Studios di Verona e masterizzata da Giovanni Versari.   CREDITI SINGOLO 01 Pece / Tot. 4:03   Voce: Francesca Cordone Basso: Ludovico Di Meco Chitarra: Francesco Regazzoli Batteria: Jury Suardi   Autore: Francesca Cordone Compositori: Ludovico Di Meco, Francesca Cordone Arrangiatore: Ludovico Di Meco Produttore: Ludovico Di Meco Co-produttore: Luca Tacconi Record e Mix: Luca Tacconi a Sotto il Mare Recording Studios Master: Giovanni Versari a La Maestà Studio Grafiche: Francesca Cordone, Maurizio Assisi Fotografia: Raju Berengo
  GIUDITTA | BIOGRAFIA Giuditta è una realtà nata nel 2020 dall'incontro di quattro musicisti attivi già da tempo nella scena bresciana. Il progetto, co-fondato da Francesca Cordone (voce e parole) e da Ludovico Di Meco (basso e arrangiamento), ha trovato la sua realizzazione con l'arrivo di Francesco Regazzoli alla chitarra e di Jury Suardi alla batteria.   Il nome del gruppo nasce dall’esigenza di farsi simbolo: del debole che resiste al forte, di chi non si fa soggiogare da alcun potere, ma che sventola la testa di Oloferne dopo la vittoria. Una figura femminile che vuole determinarsi e che rappresenta il diritto alla propria individualità.

In nome di ciò per i Giuditta alla base del loro progetto c’è l’aggregazione, il fare “zoccolo duro”, ponendosi come obiettivo il narrare, sempre e comunque.   A formare l'immagine di Giuditta sono quattro musicisti che si sono scelti nella loro grande diversità, prima di tutto, come persone.   Nell’estate 2021 si aggiudicano il titolo di “Best Band Lombardia” all’ Arezzo Wave Love Festival, presentando i pezzi “Caro Mio Giuda” e “La Foresta dell’Amore”.   “Leggerezza, musica fresca, il sogno di fondare una band in pieno lockdown e farlo bene.” (Arezzo Wave)   A ottobre 2021 sono ospiti di Radio Popolare della trasmissione JACK, curata da Matteo Villaci, dove hanno l'occasione di registrare live i tre singoli “Pece”, “Caro Mio Giuda” e “Corri Qui”.   Da gennaio lavorano all'EP Giuditta, prima negli studi di Radio Popolare e in seguito presso il Sotto il mare Recording Studios di Luca Tacconi, che curerà anche il mix. L'EP passerà poi nelle mani di Giovanni Versari, che si occuperà del master. Nel frattempo i Giuditta continueranno con la loro attività live.
 

https://www.instagram.com/giuditta.official/
https://www.facebook.com/giuditta.official/
https://open.spotify.com/artist/5g1yLKDZLL4GdrcXvr4jk0





blog comments powered by Disqus