DevInterface SRL - Web Agency Verona
DevInterface SRL - Web Agency Verona
Nuovo EP & video: Beating Souls - "Unbeaten tracks"


Fuori il primo EP dei Beating Souls che raccoglie i primi brani pubblicati ed include il nuovo singolo con la partecipazione di Moris Pradella, cantante e polistrumentista laureato al conservatorio di Mantova con collaborazioni nel mondo del jazz come Paolo Fresu, Roberto Gatto, Mario Biondi e Quintorigo e nel mainstream come Marco Mengoni e Gianni Morandi.

Un FEATURING tra Madam Madness, la “Signora Follia” (impersonata da Leila, voce dei Beating Souls) e i suoi nemici umani, rappresentati da Moris Pradella, che se vogliono liberare.

Sprechiamo un sacco di energie provando ad allontanarci dalla follia quando potremmo invece provare ad accettarla e conviverci. Mantenere un po’ di sana pazzia, quella che stimola il nostro lato artistico e ci fa creare un mondo migliore, ci fa del male solo se non capiamo che possiamo sfruttarla positivamente.

Non trattiamola come un ronzio fastidioso in testa da eliminare a qualsiasi costo. Trasformiamo quel ronzio nella nostra musica interiore e traiamo da lei ispirazione per creare arte e bellezza.

Una traccia che si muove tra il rub-a-dub ed il roots-one-drop in un continuo dialogo tra la dolce voce di Leila ed il potete apporto soul del timbro di Moris Pradella.

 

https://www.youtube.com/watch?v=FEqDoojw_SY

 

CREDITS VIDEO:

- Shooting by VelvetStudio Mestre
- Edited by Luca Castellaro (Velvet Studio Mestre)
- directed by Beating Souls

 

CREDITS AUDIO:

- Published by Redgoldgreen Label s.r.l.s.
- Played by Andi Bertas (drums) Dave Roots (bass) Federico Grespan (percussions) Marco Montresor (guitar & backing vocals) Luca Meggiorini (Chitarra) Alessandro Lobosco (keyboards & backing vocals) Leila Lazrague (vox) Danilo Montalbano (trombone) Fabio Scalmana (trumpet) Alessandro Andretta (sax)
- Recorded @ Pontida Studio Oppeano di Andi Bertas
- Mixed and Mastered by Ciro Pisanelli PRINCEVIBE

 

LINK SOCIAL

Facebook
Instagram
YouTube





blog comments powered by Disqus