Nina in arte HipNosya


Sadness Is Not A Crime” racchiude tutto quello che un’artista eclettica come HipNosya, all’anagrafe Nina Fava classe ‘91, ha da offrire al panorama musicale attualmente più gettonato.

«Sadness is not a crime» 

https://www.youtube.com/watch?v=Yx81popn-u0

HipNosya

La sfida lanciata alla scena italiana da questa cantautrice veronese è semplice: dimostrare che per lei c’è un posto, che i sogni non si tengono nei cassetti. Accompagnato da sonorità decise ma armoniose, curate e movimentate, partorisce un singolo che nulla ha da invidiare al main-stream nazionale ed estero riportando una ventata di aria fresca a quel suono classico dell’hiphop anni ’90.

[[ADS]]

HipNosya non è soltanto una rapper, è l’attuale proposta rosa nel flow del mercato italiano: una ragazza molto giovane ma con talento che cerca, autoproducendosi, di ritagliarsi uno spazio in un mercato così affollato. Le mani del rapper PRZ, all’anagrafe Cristian Paparella, Matteo Corsi, il beatmaker alla produzione conosciuto come Knowhere G*psy, ed Alessandro Cantone, il tecnico del suono meglio noto come Ale Psc Patik, sono state fondamentali per la realizzazione di tale progetto.

Ascoltando il suo brano, come nella precedente “MusicaMedica”, emergono sin da subito la rabbia, la tecnica e l’energia di chi vorrebbe ballare questo brano a piedi nudi sulla sabbia gridando a squarciagola verso l’alto fissando il cielo, con la consapevolezza che tutte le emozioni negative si trasformeranno in sole e calore. L’entusiasmo per le proprie passioni con ritmiche coinvolgenti ed accattivanti allo stesso tempo creano una formula estiva che non sbaglia in attesa del disco ufficiale in cantiere con data di lancio fine Settembre 2018. E tu, sei pronto a sorridere?





blog comments powered by Disqus
x
Iscriviti subito