Esce ad Aprile 2016 "OGGI DOMANI UN CONCORSO"


L’uscita di “Tempo”, secondo singolo estratto dal nuovo album, ha anticipato solo di pochi giorni la presentazione del nuovo, attesissimo, album di inediti firmato dalla band nissena Merce Fresca.

Dalla pubblicazione del primo singolo “Mollo Tutto”, passando dal secondo estratto “Tempo” - uscito l’1 aprile con il videoclip firmato dalla giovane promessa nissena Alessio Abate https://youtu.be/lUugQZcAfPg - i Merce Fresca sono pronti ad affrontare il tour di presentazione del nuovo album: “Oggi domani un concorso”.

Da sabato 9 aprile il disco è acquistabile sia su cd che su tutte le piattaforme digitali. 
Dicono che il secondo album è sempre il più difficile. I Merce Fresca hanno dovuto aspettare molto tempo, attraversare esperienze di ogni genere, passando per le mani di chi ha cercato di speculare sui loro sogni, salendo e scendendo da palchi di ogni genere per racimolare giusto il necessario per permettersi di realizzare un buon prodotto discografico, un anno in studio di registrazione che li ha tenuti lontani dalla musica live, ma se “acchiappi” la vita che passa dal verso giusto qualsiasi accadimento si trasforma in quel prezioso bagaglio che si chiama esperienza che poi ti porti dentro ogni nuova avventura artistica.
È così che è nato “Oggi Domani un Concorso”: un disco sicuramente più maturo, consapevole, libero. Un album di inediti totalmente auto-prodotto e made in Sicily, con la produzione artistica e gli arrangiamenti di Pierpaolo Latina; i testi e le musiche dei Merce Fresca; due featuring importanti con Peppe Qbeta frontman storico dei Qbeta nel brano che apre l’album “L’Amore che mi parla”, Max Busa degli Alì Babà in “Non mi stanco” e numerose collaborazioni musicali in sede di registrazione.

La band Merce Fresca non si è imposta limiti, mantenendo l’allegria e la spensieratezza che contraddistingue la sua musica sin dall’esordio, ma si è coraggiosamente addentrata nel campo della sperimentazione sonora.
Oggi Domani un Concorso” è un mondo tutto da scoprire, brano dopo brano: se il ritmo in levare, ancora una volta, colora fortemente tutto l’album, si passa da brani connotati da sfumature rock con contagi folk che attingono le radici nella cultura musicale del Sud Italia, per arrivare a pezzi che si nutrono del pop-funk internazionale come “Fototessera di un ragazzo simpatico”. Passando anche, e soprattutto, per le contaminazioni elettroniche – come evidente nel singolo “Tempo” - e quelle vintage da big band che tinteggiano tutta la tracklist.
Ogni testo dell’album cerca sempre di essere intelligente e sarcastico, caratterizzato da ritornelli contagiosi che vogliono arrivare dritti agli ascoltatori senza bisogno di mediazioni. Otto tracce che ripercorrono il punto di vista di una generazione, quella dei trentenni di oggi, che i famosi “concorsi” li ha conosciuti solo nei talent in TV, che gli stipendi da impiegato statale neanche se li sogna, ma che - nonostante tutto - continua a crederci e non si stanca di scommettere sulle proprie capacità rimboccandosi le maniche.

“Oggi Domani un Concorso
” è un album che ci invita: a trasformare il nostro tempo in un’occasione; ad abbandonare il superfluo per godere della felicità; a perdersi nell’amore; a prendersi in giro; a pensare con la propria testa; a continuare a sognare per sentirsi vivi.

Il disco è intriso di slogan
a partire dal titolo - quelli che ci ricordano i cari e vecchi “modi di dire” della lingua italiana, l’espressione della saggezza popolare. Gli italiani amano lo slogan, è innegabile. Adorano avere qualcuno che “urla” cose semplici, a volte dimenticate altre volte controcorrente. Questo succede in politica, sui media e vale anche nella musica (se si pensa ai grandi cantautori italiani), così ai nostri tempi un disco intriso di slogan, come “Oggi Domani un Concorso”, suona come un inno alla rivincita della buona volontà dei “giovani” sui fantasmi della crisi, della fuga dall’Italia e dell’annullamento della personalità individuale.

I Merce Fresca sono: Lorenzo Ciulla alla voce; Donato Emma alla batteria; Leandro Emma alle tastiere; Michele Gangi al sax; Gianluca Genova alla chitarra e Gabriele Migliaccio al basso. Gli stessi che son nati nel 2005 per gioco in uno scantinato della provincia di Caltanissetta, con dieci anni in più sulla carta d’identità, qualche chilogrammo di esperienza come bagaglio a mano e un paio di centimetri in più sul girovita (solo per alcuni, però!), per il resto non preoccupatevi: non hanno di certo perso la loro “freschezza”, scoppiano dalla voglia di saltare di nuovo su e già dai palchi e oggi, domani … arriva anche il nuovo tour.

Album su Spotify https://open.spotify.com/album/1Jh7ItZYddMw3P76zfrWkj




blog comments powered by Disqus
x
Iscriviti subito