Fabio Villani: “Il silenzio nel mio sguardo fa rumore.”


Una delle frasi più cariche del brano di Fabio Villani, intitolato, appunto: “Rumore“, un pezzo che, come l’artista da cui proviene, ha molto da raccontare. Il brano di per sé, oltre ad essere molto melodico e piacevole anche solo all’ascolto più superficiale, lascia trasparire una storia ed un background tutt’altro che comuni. Il rumore dei sentimenti, dei tumulti dimenticati da un passato che fa capolino al presente, il rumore della rabbia, della propria terra; tutto diventa musica. Magnifico il modo di gestire le tonalità vocali. Il connubio perfetto tra la naturalezza partenopea e la musicalità tipica di un genere come l’Rn’B, il punto d’incontro perfetto tra il pop e il rap, genere con cui il giovane talento ha già avuto contatti, prendendo parte al disco di Ntò. Tutto il patrimonio raccolto da esperienze eterogenee, dalla partecipazione sopra citata al musical “Scugnizzi”, rivela i suoi frutti unito ad una sincerità pura e schiacciante, protagonista indiscussa di “Rumore”.

Video: https://www.youtube.com/watch?v=TeWuzdYvT9U




blog comments powered by Disqus
x
Iscriviti subito