L’Eco della Musica 2015


Festival ecologico musicale dai crinali degli Appennini Otto appuntamenti fino a metà agosto. Si parte il 26 giugno con il concerto di Giovanni Seneca e Gabriele Pesaresi al cimitero della Futa Nel fine settimana del 3, 4 e 5 luglio Speciale Trekking Musicale

25 GIUGNO 2015 – Organizzata dall’Unione dei Comuni dell’Appennino Bolognese, per la prima volta in collaborazione con Emergency (e, come già in precedenza con IT.A.CA’ – Migranti e viaggiatori Festival del Turismo Responsabile, oltre ai Comuni interessati) prende il via il 26 giugno la sesta edizione de “L’Eco della musica. Festival ecologico musicale dai crinali degli Appennini” che unisce i profondi valori di Musica e Natura in maniera sostenibile.
Il progetto, che nasce da un’idea di Carlo Maver, flautista, bandoneonista, compositore bolognese e Direttore artistico della rassegna, propone un programma di otto concerti acustici o semiacustici in luoghi naturalisticamente rilevanti, raggiunti a piedi con rilassanti passeggiate nella natura e ad ingresso libero (gradito un contributo a sostegno di Emergency).
Palchi naturali situati tra le quinte scenografiche delle montagne o circondati dal verde di boschi e vallate, ospitano artisti e spettatori che hanno l’opportunità di raggiungere i luoghi di esibizione attraverso suggestivi sentieri e riposanti camminate a stretto contatto (responsabile) con l'ambiente.
Prima data della programmazione (che quest’anno porta il sottotitolo “Spaesaggi tra Appennino e Mediterraneo” e si avvale della Direzione tecnica di Marco Tamarri) il 26 giugno presso il Cimitero della Futa (Firenzuola), dove, a partire dalle ore 9.30, si terrà l’esibizione musicale, con composizioni originali per chitarra classica, battente e flamenca e contrabbasso, di Giovanni Seneca (chitarra) e Gabriele Pesaresi (contrabbasso). Nelle composizioni proposte, riferimenti e citazioni che provengono da diverse aree geografiche e musicali: dai Balcani al sud Italia dalla musica barocca a sonorità contemporanee. (In caso maltempo lo spettacolo si terrà comunque).
A seguire, sabato 27 giugno, ore 18, il concerto della Fanfara Tirana, al Parco storico di Monte Sole (presso il Poggiolo) nel comune di Marzabotto. Era il 2002 e una parte della Fanfara dell’Esercito Albanese divertendosi alle prove si mise a suonare dei brani tradizionali con strumenti a fiato. Nasceva così Fanfara Tirana e da quel momento in poi concerti in tutto il mondo. Di loro dicono che sia impossibile non ballare ai loro concerti. (In caso maltempo lo spettacolo si terrà comunque).
Domenica 28 giugno, tappa nell’affascinante contesto del Museo Etrusco Pompeo Aria, sempre a Marzabotto, alle ore 20, per il concerto di Carlo Maver (flauto e bandoneon) e Dimitri Sillato (violino). Un Duo intenso ed imprevedibile, che ruota intorno ad una rilettura di brani dalle atmosfere ora tanguere ora minimali, un gioco di ruoli fra strumenti di rara carica emotiva. (In caso maltempo lo spettacolo si terrà all’interno del Museo).
Quattro i concerti nel mese di luglio, a partire da giovedì 2 (ore 21.15) con l’esibizione, al Cinema La Pergola di Vidiciatico (Lizzano in Belvedere), del Coro Multietnico Microkosmos, con la direzione del Maestro Michele Napolitano. Attraverso la musica popolare di varie parti del mondo, Mikrokosmos ha avvicinato e riunito coristi con provenienze culturali, linguistiche e religiose diverse. Formato da quaranta voci di varie età, provenienti da oltre trenta Paesi.
Per gli appuntamenti del fine settimana del 3, 4 e 5 luglio è organizzato uno Speciale Trekking Musicale che, nello spirito della rassegna, consentirà di unire l’ascolto della musica con suggestive passeggiate spostandosi (e, volendo, pernottando) in Appennino per seguire i tre concerti. (Per prenotazioni e informazioni: 340 1841931).
Prima tappa venerdì 3 luglio, (ore 18) al rifugio di Porta Franca, Monte Gennaio, ai confini fra le province di Bologna e Pistoia, dove si terrà il concerto “Impronte Mediterranee”, Francesco Savoretti (percussioni) e Gionni Di Clemente (oud e chitarra). “Impronte Mediterranee” è l’incontro di due musicisti eclettici aperti ai linguaggi della musica contemporanea del jazz e delle musiche etniche. Suoni e ritmi del passato si armonizzano con timbriche e dinamiche espressive del presente. Un incontro tra Mediterraneo e Medio Oriente. Per prenotare vitto e alloggio: 328 4181824
A seguire, due date nella suggestiva cornice naturale del Lago Scaffaiolo (Parco del Corno alle Scale). Sabato 4 Luglio (ore 21) "Mysterion Duo" con l’esibizione di Vaggelis Merkouris (voce e oud) e Alberto Capelli (chitarra). Il duo “MYSTERION” è un gruppo che apre le porte ad iniziati (“mystes”) e non, all’universo della musica europea modale. Vaggelis Merkouris cantante e cantore col suo oud ed il bouzouki interagisce con Alberto Capelli uno dei più grandi virtuosi della chitarra.
La mattina di domenica 5, alle ore 7, (sempre al Lago Scaffaiolo) “Transcultural”, concerto in Solo di Marco Colonna (clarinetto, clarinetto basso, clarinetto turco). Concerto attorno all’alba per un musicista profondo e talentuoso. Il materiale proposto è profondamente eterogeneo ma accomunato dalla sua appartenenza al genere umano, tra la danza, il rito, il magico. Non dimenticando il senso profondo di dignità che ogni essere umano deve sentire proprio per essere dentro un processo di liberazione.
In caso maltempo gli spettacoli del 4 e 5 luglio si terranno dentro al rifugio. E’ consentito il bivacco alpino (dal tramonto all’alba). Per prenotare vitto e alloggio 347 7129414.
Chiude la rassegna, il 16 agosto, ore 21, alla Chiesa della Madonna delle Nevi, Tolè, il concerto “Arpe Flamenche”, con le arpiste Marianne Gubri e Irene De Bartolo (in collaborazione con “Infrasuoni”). Un concerto dedicato alla bellezza, la bellezza dell’arpa strumento fatato e regale, la bellezza delle esecutrici e del repertorio che avvicina l’arpa classica al mondo ispanico del flamenco attraverso pagine memorabili di compositori classici (Albeniz, De Falla, Granados).

Per informazioni: Marco Tamarri mob. 340 1841931
ecodellamusica.com
facebook.com/ecodellamusica





blog comments powered by Disqus
x
Iscriviti subito