I Giardini di Chernobyl - Cella Zero


”I Giardini di Chernobyl” è una band Alternative Rock italiana che nasce nel Febbraio del 2014.
La band è composta da Emanuele Caporaletti, voce e chitarra, Stefano Cascella al basso e Simone Raggetti alla batteria.
Già dalle loro prime registrazioni suscitano un certo interesse nei professionisti del settore e decidono quindi di realizzare il loro primo album.

Nel Luglio 2014 la band inizia le registrazioni con Giulio Ragno Favero (bassista e produttore de “Il Teatro degli Orrori”) preso il Lignum Studio, lo stesso dove “Il Teatro degli Orrori” e gli “Afterhours” hanno prodotto il brano “Dea” per il remake dell‘album “Hai paura del buio”.

Nel Dicembre 2014, esce il loro primo singolo “Un infinito inverno”. Il debutto è accompagnato da un video realizzato da Stefano Bertelli (Seenfilm), regista di clip musicali per “Marlene Kuntz”, “Caparezza” e “L’invasione degli omini verdi”.

A Marzo 2015 uscirà il loro primo album “Cella Zero” per Zeta Factory, etichetta già nota per avere al suo interno artisti come “Klogr”, “Alteria”, “Kismet”, “Rezophonic”, “Disclose” e tanti altri.

*Dennis Sanders, ex bassista dei "Black Light Burns", (progetto solista di Wes Borland, chitarrista dei "Limp Bizkit") ed ora frontman degli "Spirit in the Room" ha detto: "Grande produzione. Canzone bella e pesante, con grandi chitarre, direi infernali, un po' alla “Deftones” ... Mi ricordano anche le sonorità di “My Bloody Valentine” e “Helmet”. Molto bello. Continuate così!"

STAMPA
ROCKIT - "sound potente e melodie malinconiche. Un biglietto da visita che incuriosisce, in attesa del      disco imminente."
http://www.rockit.it/recensione/27517/igiardinidichernobyl-un-inifinito-inverno

CRONACHE ANCONETANE - "Il risultato è un pezzo da novanta dal sound potente e le melodie malinconiche che ti entra dentro e non ti lascia più andare."
http://www.cronacheanconetane.it/i-giardini-di-chernobyl-un-debutto-in-grande-stile-il-video-di-un-i...

TUTTO ROCK - “Chitarre infernali, voce ipnotica e tagliente, da ascoltare”





blog comments powered by Disqus
x
Iscriviti subito