Intervista con il cantautore Marco De Luca su "Voce Spettacolo"


Ciao Marco. Finalmente ho il piacere di poterti intervistare! Iniziamo dalla prima domanda. Un tuffo nel passato. Da bambino dicevi… “da grande farò”?

Da bambino ero già attratto dalla musica e canticchiavo cose inventate da me,mi ricordo che una volta in classe,alle elementari,mi venne in mente una melodia,pian piano trovai le parole,la feci sentire alla maestra e ai compagni e alla fine la cantammo tutti insieme,fu molto bello,peccato che non ci fu una registrazione,perche è stato il primo brano che ho composto.

Un ricordo indelebile degli esordi?

Il ricordo che più mi riaffiora in mente,è la prima volta che sono salito su un palco a cantare,in un mix tra terrore e forte adrenalina,davvero una grande emozione.

I generi musicali preferiti hanno influenzato il tuo stile?

Un genere che ha influenzato in maniera determinante il mio modo di fare musica,è la new wave,musica con la quale sono cresciuto e ho imparato a suonare,in egual misura lo è stato il cantautorato italiano sopratutto per quanto riguarda la scrittura dei testi.

Sei sempre riuscito a resistere alla pressione che spesso il lavoro comporta?

La musica per me oltre che un lavoro,è sopratutto una passione che comporta un certo coinvolgimento emotivo e una certa pressione,questa può servire anche da stimolo a fare sempre meglio,e anche se a volte è un pò stressante,è compensata da i risultati che si hanno.

Che idea hai della musica italiana e internazionale?

Credo che in questo periodo sia per la musica italiana che per quella internazionale ci sia un certo appiattimento e omologazione,dovuta anche alla digitalizzazione musicale che rende le produzioni tutte uguali,per fortuna ogni tanto mi capita di imbattermi in artisti che riescono a staccarsi dal resto della musica e a proporre qualcosa di originale.

Generalmente per un artista bisogna avere chiaro cosa la musica sia per se stesso, assorbirla, ma avere poi l’elasticità di farsi guidare dalle emozioni. Ci racconti come ti prepari ad un’esibizione?

Negli ultimi tempi mi sono dedicato più ad un lavoro da studio,tralasciando l’attività live,comunque quando suono che sia da solo o davanti ad un pubbllico non c’è differenza,mi concentro sempre molto su quello che sto facendo ed è come se il resto del mondo sparisse.

Qualche aneddoto o ricordo particolare della tua carriera artistica?

Un ricordo significativo,più che particolare,è quando una radio mi dedicò uno speciale,li ho cominciato ha capire che le persone prendevano con una certa considerazione ciò che facevo,oltre alla soddisfazione,ho preso coscenza e ho cominciato ad avere un atteggiamento sempre più professionale verso la mia atttività di cantautore.

L’importanza e il valore della musica nella vita.

Credo che una vita senza musica sarebbe davvero triste,è come un’amica che ti accompagna nel tuo cammino,che riesce sempre ad emozionarti,a farti ridere e piangere e a non farti sentire mai solo.

Se la tua vita fosse una canzone quale sarebbe? E perchè?

Sarebbe il mio brano “Inevitabile”,che parla della necessità di realizzare i propri sogni,anche se a volte sembrano irragiungibili,perchè credo che chi riesce a conservare la capacità di sognare,conserva anche il proprio entusiasmo verso la vita e il suo animo resta sempre giovane.

Il mondo dello spettacolo ed il mondo privato. Trovi difficoltà a gestire questo rapporto?

Cerco sempre di scindere le due cose,la mia attività di artista,la condivido pubblicamente e volentieri con chi mi segue la mia vita privata è qualcosa che appartiene solo a me e di cui non mi piace parlare,essendo una persona piuttosto riservata.

Quando non lavori, come trascorri il tempo libero?

Quando non mi occupo della mia musica,mi piace soprattutto guardare dei film o ascoltare della musica,chiaramente quella degli altri artisti.

Progetti futuri?

Ho in progetto la realizzazione di nuovi brani che ho già scritto,su cui devo lavorare,arrangiare e registrare,faranno parte del mio prossimo lavoro, anche se è tutto ancora da definire.

Info e contact

http://www.gruppiemergenti.net/artisti/marco-de-luca

http://www.rockit.it/marcodeluca

http://www.lastfm.it/music/Marco+De+Luca

http://www.facebook.com/pages/Marco-De-Luca/108812972482919

L’album di Marco De Luca scaricabile a questo link:

http://www.jamendo.com/it/list/a113442/canzoni-inedite

 

Al link di seguito potete leggere l'intervista su "Voce Spettacolo":

http://vocespettacolo.com/2013/09/05/intervista-con-il-cantautore-marco-de-luca/





blog comments powered by Disqus
x
Iscriviti subito