Zola Jazz&Wine 2013


XIV edizione – Bla bla Jazz
23 maggio – 6 luglio 2013 Zola Predosa (Bologna)


Torna, dal 23 maggio al 6 luglio 2013, Zola Jazz&Wine, la rassegna di musica jazz e degustazioni di vino, promossa dal Comune di Zola Predosa con il patrocinio della Provincia di Bologna e della Regione Emilia-Romagna.

La XIV edizione, dal titolo Bla Bla Jazz, è dedicata al rapporto dialogico tra musicista e pubblico: ogni concerto sarà infatti preceduto da una breve presentazione a cura degli artisti e di critici musicali che condurranno l'ascoltatore alla scoperta dei segreti che si nascondono dietro a ogni esecuzione.
La rassegna si articola in cinque appuntamenti infrasettimanali, ospitati nelle cantine vitivinicole, che ogni anno offrono i propri spazi per la rassegna, e che per l'occasione acquistano un carattere ancora più intimo e in stile “jazz club”, con tavolini all’aperto dove sorseggiare il vino ascoltando concerti acustici e di grande atmosfera. A questi appuntamenti si aggiunge, quest'anno, una serata di presentazione gratuita e un fine settimana dedicato alla contaminazione tra jazz e pop, che vedrà l’esibizione di grandi nomi della musica jazz, quali Stefania Martin, Fulvio Sigurtà e Danilo Rea, all'interno della prestigiosa area museale Ca’ la Ghironda.

Ma non è finita: numerosi infatti sono gli eventi collaterali in programma quest'anno, a partire dalla possibilità di soggiorni d'autore nel resort del Museo, ideali per godersi un rilassante fine settimana immersi nella natura, nell’arte, nella musica e nei sapori del territorio. Da non perdere anche l’itinerario eno-musicale per bikers intenditori, in programma giovedì 30 maggio, realizzato in collaborazione con il Monte Sole Bike Club in occasione del Festival del Turismo Responsabile I.TA.Cà.

Continua infine, anche per il 2013 il progetto di gemellaggio Jazz&Wine d'Italia, avviato lo scorso anno dalla rassegna Zola Jazz&Wine con alcuni tra i migliori festival Jazz&Wine d'Italia: il Jazz&Wine in Montalcino (SI) e il Jazz&Wine of Peace Festival di Cormòns (GO). Per rafforzare ulteriormente la sinergia creata dalla rete di gemellaggi, Zola Jazz&Wine ospiterà la mostra dei disegni di Hans Horst Semier, Magic Moments, che ritrae musicisti immortalati durante le passate edizioni di Jazz & Wine of Peace. Presentandosi al Montalcino Jazz&Wine al Jazz&Wine of Peace Festival con il biglietto di Zola Jazz&Wine si avrà inoltre diritto ad un ingresso ridotto.

La rassegna si aprirà giovedì 23 maggio con una serata di presentazione gratuita dedicata alla cittadinanza al Centro Socio Culturale Sandro Pertini, dove si esibirà la band A sound of Charles con un omaggio al grande Charles Mingus, “mostro sacro” del jazz degli anni '50-'70. Seguiranno, giovedì 30 maggio all’Azienda Lodi Corazza, i Modus, che proporranno una serata all'insegna dell'improvvisazione, tra tradizione e modernità. Sarà poi la volta dei Barend Middelhoff trio, che si esibiranno giovedì 6 giugno all’Azienda Manaresi: un trio internazionale, che vede per la prima volta insieme l'olandese Barend Middelhoff, uno dei maggiori sassofonisti tenori del suo paese, l'italiano Emiliano Pintori, eccellente organista della “scuola jazz bolognese”, e la stella australiana Adam Pache, recentemente approdata in Italia.

Seguirà giovedì 13 giugno all’Azienda Terre Rosse Joe Pisto trio che presenterà London Vibes, l’album di esordio come cantante di Joe Pisto, registrato a Londra insieme ad alcuni dei musicisti inglesi più ricercati, ed uscito lo scorso ottobre per Emarcy/Universal Music. Giovedì 20 giugno, invece, l’Azienda Gaggioli ospiterà Fontana - Calzolari duo, sodalizio artistico tra la cantante Lorena Fontana e il pianista Stefano Calzolari - dal 1999 al 2003 a fianco ai Nomadi sia in studio sia dal vivo – che a Zola Jazz&Wine presenteranno un tributo alla Baronessa del Jazz Pannonica de Koenigswarter, a.k.a. Nica.

L’ultimo appuntamento infrasettimanale sarà giovedì 27 giugno presso l’Azienda Bortolotti con il trio di Chiara Pancaldi, che presenterà il suo disco d'esordio The song is you (Koinè by Dodicilune, distribuito da IRD): un omaggio al jazz degli anni ’50 e ’60 e alle sue grandi interpreti, da Carmen McRae a Shirley Horn e Betty Carter.

L’edizione 2013 si chiuderà nella prestigiosa sede museale di Cà la Ghironda - una delle più importanti collezioni private d'arte moderna e contemporanea – con un ricco weekend all'insegna del grande jazz: venerdì 5 luglio, saliranno sul palco gli SMOG, il Stefania Martin Open Group, guidato da Stefania Martin, voce solista dell’Orchestra Sinfonica di Sanremo e
vocalist di artisti del calibro di Mina e Renato Zero, che proporrà un repertorio ispirato a celebri brani pop dal 1965 al 1985, rivisitati in maniera assolutamente imprevedibile e non convenzionale; per l’occasione il gruppo condividerà il palco con il noto trombettista Fulvio Sigurtà, per un risultato sicuramente inaspettato e di grande impatto. Sabato 6 luglio, gran finale con Danilo Rea, uno dei migliori pianisti jazz italiani, presentato e introdotto da Gerlando Gatto, illustre giornalista e critico jazz che guiderà il pubblico nell’ascolto e nella fruizione del concerto.

Assistere ai concerti sarà quest'anno ancora più semplice e conveniente, grazie al servizio navetta gratuito, in funzione per le due serate del 5 e 6 luglio, che collegherà il centro di Bologna a Ca’ La Ghironda, sede dei concerti del fine settimana, e alle nuove formule carnet che permetteranno di partecipare alle serate a prezzi estremamente vantaggiosi.

Per maggiori informazioni:
www.zolajazzwine.it
www.facebook.com/zolajazzwine





blog comments powered by Disqus
x
Iscriviti subito