Dopo il Gangnam Style e l’Harlem Shake, il nuovo tormentone che arriva dal Kazakistan è tutto Italiano


Son Pascal, ovvero, quando la fuga dei talenti si tinge di assurdo.

Quando sei un cantante di talento e ti chiami Son Pascal ma nessuno ti concede una chance, hai solo due possibilità: una è arrenderti, l’altra è prendere la valigia e diventare il cantante più famoso dall’ altra parte del mondo.
In Kazakistan.

Son Pascal è il cantante italiano che ha conquistato gli Urali, il web e la steppa tra soldi, sesso, rock ‘n’ roll e cammelli.

Da Napoli a Roma, a Milano, a Londra, sempre inseguendo il successo come cantante, senza mai trovarlo, perché il successo lo attendeva in un luogo inaspettato, uno dei paesi emergenti più ricchi e folli del mondo: il Kazakistan.

Partito da Londra meno di un anno fa, il giovane cantautore è diventato una vera e propria stella in piena ascesa dopo aver partecipato all'X factor locale e aver ottenuto un grandissimo successo sul web.

Non ci credete? Cercate su You Tube il suo più grande successo, la divertente parodia della canzone di Sting “Englishman in New York” trasformata in “Englishman in Shymkent” - dall'omonima città a sud del Kazakistan.

http://www.youtube.com/watch?v=EDLUeyw53uo

L’altra sua grande hit è “You Should Speak Kazaksha”. Prodotta da Alen Niyazbekov, la canzone è diventata subito una hit del web e anche i media nazionali l'hanno molto apprezzata.






blog comments powered by Disqus
x
Iscriviti subito