• 889

    Artisti

    45

    Strutture
  • 1030

    Eventi

    400

    Album
  • 790

    Articoli

    301

    Annunci
  • 2179

    Utenti

    940

    Video


“Chiara”, il nuovo singolo dei Wefly dal 16 Novembre in radio
  • Categoria Comunicati stampa
  • Autore: redazione
  • Pubblicato il: 18/11/2015 11:00

Il 16 novembre è uscito il nuovo singolo della giovanissima band dei “WeFly”, scoperti dall’etichetta SanLucaSound di Manuel Auteri.

La boy band, che ha avuto il suo primo esordio radiofonico  a Marzo di quest’anno, con il singolo “La Forza” estratto dal loro primo album “Crescere”, ha ottenuto ottimi risultati di ascolto nelle classifiche indie monitorate da Radioairplay, regalando  grandi soddisfazioni al patron della casa discografica bolognese.

Ora i WeFly,  sotto l’ala protettrice della SanLucaSound, si cimentano con un nuovo progetto artistico e un nuovo album in lavorazione, la cui uscita è prevista per la primavera 2016. I primi pezzi sono già pronti e fra questi ne è stato scelto uno in particolare, “Chiara”, designato appunto a diventare il prossimo singolo ufficiale del gruppo.Il pezzo ha un testo decisamente impegnato, tratta infatti di ”Cutting” un disagio piuttosto diffuso fra le ragazzine adolescenti, ed è frutto di un incontro diretto (da cui è poi scaturita una intesa amicizia) fra la leader del gruppo Alessandra Moscato ed una sua coetanea vittima di questo disagio, (suo il disegno della copertina del singolo).

Il sound della canzone è un buon pop-rock italiano, ma rispetto all’album precedente si caratterizza oltre che per una accresciuta maturità artistica, anche  per una  maggior componente elettronica, tipica dei gruppi emergenti giovanili d’oltre oceano.    

WeFly sono:Alessandra Moscato: Voce e Chitarra elettrica (autrice dei testi)
Matteo De Furia: Voce e Batteria
Crystal Sorgi: Basso
Matteo Zaccarello: Voce e Tastiere Contatti

We Fly: 
Sito:                    http://www.wefly-band.it/
Facebook:            WeFly fans page
Canale You tube    WeFly bandboys 




blog comments powered by Disqus