DevInterface SRL - Web Agency Verona
DevInterface SRL - Web Agency Verona
Il concorso Alterazioni musicali 2013 incorona vincitori il duo “A dark dress” ed i “Muvic”

Si aggiudicano il podio di Alterazioni musicali 2013, in mezzo a tanti artisti provenienti da tutta Italia, il duo elettroacustico “A dark dress” ed i “Muvic”, un altro duo elettroacustico ed elettronico nato per la sonorizzazione di immagini.Le loro esibizioni e il loro modo di vivere e di comunicare con la musica hanno riscosso grande successo nel corso del Festival Alterazioni 2013, che si è svolto sull'Amiata, ad Arcidosso. E le loro performance hanno subito conquistato l'attenzione dei promotori del Festival, che sono i ragazzi dell'associazione Artq, e della giuria di esperti, composta da Marco Gargiulo, direttore responsabile di MagMusic.it; Robidat di 51 beats records; Daniele Citriniti, direttore artistico di Reset Festival; Andrea Porceddu di Forevergreen Festival e Mike Marchionni di ARTQ .

Il premio per il duo “A dark dress” consiste in una esibizione live al Reset Festival di Torino in programma il 13 settembre, mentre i Muvic sono stati premiati dagli organizzatori del concorso Alterazioni musicali 2013 con la partecipazione al Forevergreen Festival, che si volge dal 21 al 23 settembre a Cascina Torchiera, vicino Milano.

Il duo “A dark dress” nasce nel 2011 dall'incontro tra Stefan Röslmair (piano, voce e live electronics) e Max Di Carlo (tromba, voce ed elettronica). La loro ricerca artistica è caratterizzata dalla fluidità del suono, attraverso performance che vanno dalle orchestre ai jazz club, dalle strade alle installazioni audiovisive, con un sofisticato mix di suoni acustici tessuti con l’elettronica. Un duo che si è formato per dare musica ad un projection mapping, in occasione del Kernel festival e che continua a lavorare tra la Liguria e le Marche, facendo prender forma a brani e live set che nascono dall’improvvisazione e dall’interazione reciproca.

"Muvic" è un duo di musica elettroacustica ed elettronica nato per la sonorizzazione di immagini. Il duo ha esordito poco meno di un anno fa al B.O.F.F. (Bologna Film Festival) improvvisando su cortometraggi di Stan Brakhage e Jan Svankmajer. Poco dopo è nato l’amore per Alice (film di Svankmajer) Ritmi blues e interventi vocali live, accompagnano l’ingresso di Alice nel Paese delle Meraviglie. I Muvic si esibiscono nascosti dentro tute nere di nylon come strani insetti fuoriusciti dal film.





blog comments powered by Disqus