DevInterface SRL - Web Agency Verona
DevInterface SRL - Web Agency Verona


Pubblicato il singolo "Fiori di carta" di Mattia Moraldi, brano scartato al Festival di Sanremo

Pubblicato su iTunes il singolo "Fiori di carta" del cantautore ligure Mattia Moraldi.

Ascoltabile e acquistabile a questo link: Fiori di carta su iTunes

Presto disponibile anche su Google Play e Amazon.

Inizialmente il brano che avrebbe dovuto essere pubblicato era "Come un aquilone" ma dato che il brano Fiori di carta è stato scartato dalla commissione selezionatrice del Festival di Sanremo, si è optato per invertire l'ordine d'uscita delle due canzoni.

Prossimo anche il debutto radiofonico, con il brano Fiori di carta; qui di seguito i link per rimanere aggiornati:

Mattia Moraldi su Twitter

Mattia Moraldi su Facebook

 

Biografia di Mattia Moraldi

Moraldi Mattia nasce a Sanremo (IM) l'8 settembre 1990 e vive a Taggia (IM) fino al 1997, anno in cui si trasferisce a Carpasio (IM) con la sua famiglia.
Inizia lo studio del pianoforte all'età di dodici anni sotto la guida del Prof. Massimo Anfossi e contemporaneamente agli studi musicali, frequenta la sede staccata di Arma di Taggia (IM) dell'Istituto Tecnico Commerciale C.Colombo.
Nel 2007 entra a far parte della cover band "Glialtri" in qualità di tastierista e l'anno successivo, presso il Conservatorio G.F. Ghedini di Cuneo sostiene e supera l'esame di teoria della musica, solfeggio e dettato melodico.
Il 2009 è l'anno della maturità e della separazione da Glialtri.
L'anno successivo al conseguimento del diploma di ragioniere, supera l'esame di compimento inferiore di pianoforte e debutta come compositore/arrangiatore, infatti scrive e arrangia il brano "Eppure si può" (testo del Prof. Dario Daniele e degli studenti dell'I.T.C.G. C.Colombo di Arma di Taggia) che interpreta prima sul palco del teatro Cavour di Imperia, poi al teatro Ariston di Sanremo; per il Festival Internazionale della Musica Scolastica organizzato dal GEF.
La canzone giunge in semifinale. Invece il 24 settembre dell'anno 2011, vince il primo premio del Concorso Nazionale Musicale e Letterario "Cantiamo e Raccontiamo la Solidarieta" del Comune di Calizzano (SV).
Nel periodo ottobre-novembre degli anni 2010 e 2011 lavora come promoter per la ditta Bontempi (strumenti musicali per dilettanti) presso il punto vendita E.Leclerc Conad di Arma di Taggia.
Nel 2010 inizia a scrivere brevi poesie, fino a quando nell'agosto 2011, un mese prima di compiere 21 anni, compone la sua prima canzone "Il cielo del Leone", questa volta, sia la parte musicale che quella letteraria.
Nel febbraio dell'anno 2012 consegue la licenza di armonia presso il Conservatorio L.Marenzio di Brescia, preparato dal Prof. Marco Reghezza.
Nell’estate 2012 lavora presso “Le village italien Artisanal”, fiera itinerante nelle città francesi di La Teste de Buch, Brantome, Bergerac, Pau, Bayonne. Nei giorni fra le tappe di Bergerac e Pau, torna in Italia per partecipare alla serata finale del concorso "Percoto canta" della città di Percoto (UD) nella categoria "Cantautori" con il brano "Il cielo del Leone" e in quella occasione prende parte anche al seminario tenuto dal cantautore Bungaro (il quale partecipa al Festival di Sanremo 2004 in qualità di autore e interprete della canzone "Guardastelle"; inoltre, autore di successi come "Io non ho paura" interpretato da Fiorella Mannoia e "Il mare immenso" interpretato da Giusy Ferreri).
Il 29/10/2012 Mattia firma il contratto di produzione artistica con l’etichetta discografica indipendente Ghiro records di David Marchetti (produttore di artisti come Anna Tatangelo, Mariangela, Cristian Imparato).
Trascorre l'estate 2013 in Trentino Alto Adige, lavorando come pianista di piano-bar negli alberghi: Hotel Chalet del Brenta (Madonna di Campiglio); Hotel Bonapace (Madonna di Campiglio); Hotel Dauh (Madonna di Campiglio); Hotel Palace Ravelli (Mezzana); Hotel Sporting Ravelli (Marilleva 900); Hotel Alp Holiday (Dimaro); Hotel Monte Giner (Mezzana).





blog comments powered by Disqus