DevInterface SRL - Web Agency Verona
DevInterface SRL - Web Agency Verona
VOINA HEN

Primavera di successi per la “generazione del condizionale” post-grunge

Lanciano, 18 aprile 2012

In primavera la musica emergente abruzzese suona più forte! Grandi soddisfazioni per il giovane quintetto post-grunge VOINA HEN per la vittoria di ALL WE NEED Contest (per la Regione Abruzzo), organizzato da Radio Utopia di Bologna, e di SARANNO CALIBRI di Radio Delta 1. Diffusione radiofonica del singolo “Grid” con la speciale collaborazione con l’AltopArlAnte, inserimento del brano “Charles” nella compilation nazionale di ALL WE NEED e partecipazione al grande concerto “Aspettando il Primo maggio” del 30 aprile allo stadio comunale di Teramo, insieme con grandi artisti de La Tempesta Dischi, sono i migliori “fiori” di questa primavera maledettamente interessante per la band di Lanciano (Ch).


PROSSIMI APPUNTAMENTI e NEWS IMPORTANTI di Aprile 2012:

  • 22 aprile: concerto per ALL WE NEED al St. James Irish Pub di Chieti - in omaggio anche la doppia compilation del contest;
  • dal 24 aprile: lancio in promozione radiofonica nazionale con l’AltopArlAnte del singolo ”Grid” (già on air su Radio Delta 1) e free download del mini-EP dal sito www.voinahen.com (Charles/Grid/Non avremmo dovuto)
  • 30 aprile: concerto “Aspettando il Primo Maggio”, stadio comunale di Teramo con il Teatro degli Orrori, Zen Circus, Nada, A Toys Orchestra, Sickabell;


Il nome VOINA HEN ha un significato controverso e ambiguo, e come ogni follia creativa non ha senso o almeno non ne ha uno solo. Traducibile sia in tedesco sia in giapponese per esprimere qualcosa che riguarda allo stesso tempo la guerra, i polli e la follia, VOINA HEN è prima di ogni senso un gruppo musicale che ha molto a cuore l’italiano. Con la lingua chiara a tutti, il frontman Ivo Bucci canta la società e l’individuo in piena crisi sociale e individuale, con il supporto sonoro di Francesco Di Nardo (chitarra), Nicola Candeloro (chitarra), Amedeo Bolletta (basso), Domenico Candeloro (batteria). In sintesi, i VOINA HEN sfogano quella sciocca follia che fa saltare in piedi chi è destinato a trascinarsi in terra, come polli da allevamento dalle ali troppo corte per librarsi in cielo, ma abbastanza lunghe per aiutare a scrollarsi di dosso tutta l’agguerrita gravità interiore e circostante. Senza frenare audaci ambizioni o piegarsi al rimpianto di quello che si potrebbe ancora fare, i giovani abruzzesi si impegnano con un sano e liberatorio post-grunge italiano, offrendo “slanci esistenziali e critici verso un mondo in rovina, inquadrati dall’occhio vivido dei testi, sorretti da una base strumentale secca e senza troppi fronzoli” (Luca Minutolo – Fuori dal Mucchio, maggio 2011).

CENNI BIOGRAFICI:
Partecipano a molti concorsi, perdendone la maggior parte. Fanno eccezione: le edizioni 2006 dei concorsi frentani Baobab Free e Antropop Metrik Music Fest; Green Life Park 2008; Rock Music Event 2009; Rock Targato Italia 2009 (finali nazionali, Milano); Onde Sonore Festival Contest (Lanciano - Ch) e Suoni Mo'Desti (Guardiagrele – Ch) nel 2010; Music in Progress (Crema) nel 2011; Saranno Calibri di Radio Delta 1 (aprile 2012); All We Need contest - Regione Abruzzo (aprile 2012). INFO sito web: www.voinahen.com





blog comments powered by Disqus